profilepicture

  Emilia De Biasi 

  Presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato 

Info
  • Presidente Commissione Igiene e Sanità del Senato
  • Milano, Italia
  • e-mail : info@emiliadebiasi.it
Seguimi sui Social
Lettera43

Per parlare di politica in generale, di sanità, di cultura e della condizione femminile. Un racconto a modo mio di cosa succede in Senato e dei miei incontri con gli elettori e i cittadini in tutta Italia.

OPG: da vicino nessuno normale

 31 marzo 2015. Potete leggere di seguito la mia risposta alle affermazioni sugli Opg di Matteo Salvini, che dimostra di non sapere di cosa parla e di cavalcare soltanto le paure per ottenere consenso.


La rappresentazione grottesca, volgare e falsa che Salvini fa del superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari, gli Opg, ci dice che non sa di cosa parla. Ma non ci stupisce: cavalcare le paure per ottenere consenso una vecchia storia sdrucita. Da domani inizia il percorso di superamento degli Opg e la loro trasformazione in Rems, Residenze per l'esecuzione della pena. Salvini preferisce i letti di contenzione alla cura e alla riabilitazione delle persone che scontano una pena? Beh, sappia che il Parlamento ha votato ben 2 leggi per superare quella che stata definita "una vergogna civile". Ora, le Regioni, tutte tranne guarda caso il Veneto, hanno predisposto piani per la costruzione delle Rems e per progetti di terapia e riabilitazione individuali. E per i pi gravi sono previste Rems ad alta intensit di cura e di controllo. La Lombardia, per esempio, ha un ottimo piano promosso dall'Assessore Mantovani che, ricordo a Salvini, il vice di Maroni. Insomma, lo sa Salvini che negli Opg ci sono persone che sono state curate, hanno scontate la pena e sono pronte per il reinserimento nella societ che pu anche significare la vita in comunit? Lo sa Salvini che negli Opg oggi ci sono persone che l dentro sono entrate giovani e oggi sono vecchie? Ma forse il punto proprio questo: l'importante per Salvini sorvegliare, punire, rinchiudere e buttare via la chiave. Comunque ci sono tre sicurezze da tenere presenti: la sicurezza per le persone chiuse negli Opg perch attraverso il loro superamento si sancisce la loro dignit umana; la sicurezza degli operatori e la tutela della loro professionalit; la sicurezza dei cittadini. Questa la strada per un'Italia che non vuole soccombere alla paura ma sceglie l'umanit. Perch, caro Salvini, da vicino nessuno normale.

torna agli articoli
© 2014 Emilia de Biasi. Tutti i diritti riservati. Sito web curato e realizzato da Mediatyche